Massimo Franchi -Traffico-

Chiedi Informazioni

Titolo:  Traffico

Tecnica: mista su tela

Anno:  2006

Altezza: 20 cm

Larghezza:  20 cm

Garanzia: certificato di provenienza garantita Picenum

Dettagli: firma dell’artista e dedica sul retro

Categoria:

Biografia

MASSIMO FRANCHI (1953 – Roma – Italy)

Massimo Franchi nasce a Roma il 28 giugno del 1953, inizia a dipingere giovanissimo da autodidatta. E’ del ’75 la sua prima personale. Gli studi di medicina gli fanno conoscere dettagliatamente il corpo umano che sarà uno dei temi preferiti della sua arte. Grafico e fotografo dagli anni ’80 ha collaborato con le maggiori riviste di fotografia italiane. Dopo una lunga pausa decide di dedicarsi di nuovo all’aspetto pittorico della sua creatività ricominciando ad esporre con continuità e partecipando a numerose mostre in Italia e soprattutto all’estero, in Argentina, Stati Uniti, Austria, Belgio, Danimarca, Lussenburgo, Svizzera, Olanda, Spagna, Germania, Turchia, Cina e Giappone. Ha fatto della pittura lo strumento per scandagliare l’animo umano. Passioni e paure, vita quotidiana, gioie e dolori sono mescolate insieme ai colori ad olio, ai solventi ai pigmenti per raccontare l’umanità e il suo esistere. Le immagini dei suoi soggetti, ora piene d’energia ora trasfigurate, corrose, quasi sul punto di svanire assorbite da una simbologia arcaica, sono velate dallo smog sociale dei nostri giorni, dalla nebbia esistenziale del nostro tempo. Così la sua poetica si carica di modernità con un occhio alla grande tradizione della pittura italiana. Tende a lavorare per cicli, quello recente delle automobili insiste sull’aspetto esistenziale e profondo della vita degli uomini. Una sua opera é stata scelta come copertina di uno degli oscar Mondadori. Sempre molto curioso e pronto a sperimentare qualsiasi materiale, si é confrontato spesso con il collage, come nella serie “Oroboro” dove centinaia di piccole tessere cartacee giustapposte realizzano ritratti, figure e texture sorprendenti. Anche la scultura ha costituito una sfida a cui non si é sottratto con esiti come la grande opera “Out of caos” realizzata per la mostra internazionale di scultura e installazioni “Open 2006” tenutasi al Lido di Venezia. E’ di questi ultimi anni l’approccio ai video, facilitato dalla passata esperienza di fotografo, nei quali cerca di continuare la sua ricerca sul corpo umano e sull’esistenza dell’uomo. Nel 2007 Partecipa con l’evento collaterale “CAOS project” alla 52^ Biennale d’arte di Venezia. ( Presente sul catalogo ufficiale). Numerosi autori hanno scritto del suo lavoro, fra essi : Vito Apuleo, Paolo Balmas, Boris Brollo, Lucio Barbera, Chiara Canali, Martina Cavallarin, Paolo De Grandis, Dino Del Vecchio, Francesco Giulio Farachi, Carlo Franza, Maurizio Sciaccaluga, Luciano Carini, Stefania Carrozzini, Renato Civiello, Alessio Fransoni, Renato Minore, Gabriele Simongini, Luigi Tallarico, Fiorella Jannucci, Fiorello F. Ardizzon, Luca Pietro Vasta, Rita Chiusano, Malì, Carla Rugger, Serena Patriarca, Ken Torfs, Tania Giuga, Roberta Valtorta, Peter Wiley, Wilson Wong.

Informazioni aggiuntive

Tecnica

mista su tela

Anno

2006

Altezza

20

Larghezza

20

Garanzia

certificato di provenienza garantita Picenum

Dettagli

firma dell’artista e dedica sul retro