Paolo Pasotto -senza titolo-

Chiedi Informazioni

Autore: Paolo Pasotto

Titolo:  senza titolo

Tecnica: mista su tela

Anno:  1996

Altezza: 130 cm

Larghezza:  130 cm

Garanzia: certificato di provenienza garantita Picenum

Dettagli: firma dell’artista in basso a destra; firmato sul retro

Biografia

Paolo Pasotto (1930 – Bologna – Italy)

Paolo Pasotto è nato nel 1930 a Bologna dove frequenta il Liceo Artistico. Primo allievo di Virgilio Guidi, Pasotto inizia a dipingere a 16 anni. Terminati gli studi, compiute alcune esperienze lavorative dal 1957 si dedica esclusivamente alla pittura. Nel 1961 tiene la prima personale alla Galleria Santo Stefano di Venezia, con presentazione di Virgilio Guidi. Da premesse figurative, la sua ricerca evolve in modo parallelo e distinto rispetto alle vicende dell’Informale e, in particolare, dell’Ultimo Naturalismo bolognese, enucleando a poco a poco (sulla base di un suggerimento critico dovuto a Francesco Arcangeli) l’idea di “Metanaturalismo”. Si tratta di un atteggiamento di auscultazione della materia, che viene evocata attraverso morbide pieghe ed increspature, facendo galleggiare fantasmi di immagini sospese tra figurazione ed astrazione, sostrati organici e labili pulsioni disegnative. L’intento è quello di riattivare una visione che rasenti l’immedesimazione carnale, il ritorno ad una pienezza indistinta, prelogica. Nell’attività espositiva matura spiccano, tra le altre, personali alle Gallerie Il Cavallino di Venezia (1963), Ferrari di Verona (1966), San Luca di Bologna (1968) e, dopo un diradamento dell’attività negli anni Settanta, al Centro Lavoro Arte di Milano. Già vincitore di un Premio Nazionale Pubblica Istruzione e di un Premio Michetti, nel 1993 l’artista è presente alla I^ Biennale d’Arte Contemporanea di Bologna. Notevole per vocazione sperimentale, soprattutto in coincidenza con la pausa di riflessione degli anni Settanta, la produzione grafica. Nel 2001 dona al teatro del Navile, della sua città, i burattini e il teatrino che ha costruito nel corso di trent’anni, nelle pause dal suo incessante lavoro d’artista, e per cui ha scritto, e poi rappresentato, una quindicina di commedie e farse. Vive e lavora a Bologna.

BIBLIOGRAFIA

Paolo Pasotto, Galleria Ferrari, Verona, 1966

Pasotto, Diciotto serigrafie originali, Bologna 1970

Pasotto, Realizzare l’utopia, marzo 1997

Pasotto, Il Metanaturalismo come linea di ricerca della mia pittura dal 1955 ai giorni nostri, Bologna 1998

Di Genova, Storia dell’arte italiana del ’900. Generazione anni Trenta, Edizioni Bora, Bologna 2000

Zocca (a cura di), Il farsi e il disfarsi del corpo, Galleria Comunale Fienile, Castel S. Pietro Terme 2005

ESPOSIZIONI:

1961, Galleria Santo Stefano, Venezia

1963, Galleria Il Cavallino, Venezia

1964, Galleria Iris Clert, Parigi

1966, Galleria Ferrari, Verona

1993, Biennale d’Arte, Bologna

2003, XXX Premio Sulmona, ex Convento di Santa Chiara, Sulmona

2006, Sede Provinciale Confimprese, Prato

Informazioni aggiuntive

Tecnica

mista su tela

Anno

1996

Altezza

130 cm

Larghezza

130 cm

Garanzia

certificato di provenienza garantita Picenum

Dettagli

firma dell’artista in basso a destra