Chiedi una valutazione

E’ possibile contattare la Picenum per email info@picenumart.com o per telefono 0733 1898094 e chiedere una valutazione gratuita delle proprie opere. Sarà richiesta la documentazione fotografica, certificato di autenticità e informazioni didascaliche dell’opera, il tutto sarà sottoposto all’analisi di esperti. Compila il form apposito oppure il modulo Valutazione nel sito sezione Aste/Modulistica.

Valutazione Opere: Compila il form!   Scarica il modulo

Regole di vendita

(il regolamento integrale è nel Mandato a Vendere in Aste/Modulistica)

La Picenum a seguito della valutazione fisserà una forbice di prezzo, la Stima Minima e la Stima Massima. Il proprietario dell’oggetto può chiedere inoltre una Base d’Asta dichiarata o un Prezzo di Riserva confidenziale, ovvero un limite minimo che se non raggiunto durante l’asta significherà la mancata aggiudicazione dell’oggetto. Nel momento in cui il proprietario decida di inserire oggetti da vendere all’asta, verrà formalizzato un contratto, un mandato a vendere alla Picenum (vedi moduli in Aste/Modulistica).

Il pagamento degli oggetti venduti: Picenum corrisponderà al Mandante un importo pari al prezzo di Aggiudicazione deducendo commissione e spese (vedi Mandato a Vendere, punto C); il pagamento verrà espletato dopo 30 giorni lavorativi dalla data del termine dell’asta a mezzo bonifico bancario o assegno da ritirare presso gli uffici della Picenum.
Qualora il Compratore effettui il pagamento dovuto in ritardo, Picenum corrisponderà il pagamento al cliente entro 5 giorni successivi alla data di ricevimento del pagamento dell’acquirente. Qualora invece non pervenisse il pagamento da parte del Compratore entro 30 giorni dall’asta e Picenum volesse corrispondere ugualmente i proventi di vendita al Mandante, il diritto di proprietà dei lotti passerà a Picenum. In ogni caso, Picenum corrisponderà il prezzo al Mandante, dedotte commissioni e spese, soltanto una volta ricevuto il pagamento da parte del Compratore.

Per gli oggetti non aggiudicati il proprietario potrà ricevere dalla Picenum l’invito all’inserimento in un’asta successiva con rimodulazione del prezzo, oppure nella vendita fuori asta (Picenum è partner di ArsValue ed ArtPrice, i più importanti circuiti di informazione e promozione di aste di opere d’arte a livello nazionale ed internazionale), queste soluzioni saranno presentate con condizioni ad hoc comunicate privatamente.
Se il proprietario non sarà interessato alla continuazione del rapporto, potrà farsi carico del ritiro dell’oggetto (scegliendo una opzione nel modulo Resi, vedi in Modulistica nel sito).

Commissione

La commissione standard Picenum sul prezzo di aggiudicazione è:
di un 20 % per vendite di importo inferiore ai 3.000,00 €
di un 15 % per vendite di importo superiore ai 3.000,00 €
di un 10 % per vendite di importo superiore ai 10.000,00 €

Diritto di seguito

Le opere d’arte sono soggette, secondo la normativa fiscale internazionale, al diritto di seguito: è un diritto d’autore dovuto dal venditore per tutte le vendite successive alla prima (quindi non dovuta se è l’artista a vendere).
Il compenso è calcolato sul prezzo di vendita (non è dovuto per importi inferiori ai 3.000,00 €) ed è calcolato come segue:
4% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 3.000,00 e € 50.000,00;
3% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 50.000,01 e € 200.000,00;
1% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 200.000,01 e € 350.000,00;
0,5% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 350.000,01e € 500.000,00;
0,25% per la parte del prezzo di vendita superiore a € 500.000,00;
L’importo totale del compenso non può essere comunque superiore a € 12.500,00.

Regole di riscossione

Una volta espletato il pagamento ad opera del compratore, verrà saldato l’importo dovuto al proprietario. Tale operazione sarà effettuata secondo le indicazioni del proprietario (bonifico bancario o assegno bancario). Dall’importo verrà dedotta la somma di commissione e spese per l’asta.